ONLINE BOOKING

Ricerca e prenota la sistemazione preferita per la tua prossima vacanza a Castel Pergine

Castel Pergine
Mostra d'arte 2024
di Paolo Tait

GRANDE MOSTRA ANNUALE DI SCULTURA

31a edizione 2024

RABDOMANTE

di Paolo Tait

“Rabdomante”.
Smalti, disegni e dipinti, sculture

La mostra rappresenta un’opportunità per immergersi nelle molteplici e complesse espressioni artistiche di Paolo Tait.
Attraverso smalti, disegni e dipinti, sculture, Paolo guida il visitatore in un flusso inarrestabile di creatività che sgorga dalla sua profonda sensibilità.
Come un abile rabdomante che individua l’acqua sotterranea, il visitatore che si lascia guidare dalle emozioni e dalle sensazioni scopre l’energia e la vitalità che permeano le creazioni di Paolo, trovando così un punto di connessione con l’artista e un’occasione per fermarsi a riflettere sul proprio sentire.
L’artista stesso può essere considerato un rabdomante che, attraverso la sua creazione, porta in superficie il proprio sentire.

Biografia:
Paolo Tait è nato a Mezzolombardo (TN) nel 1952. Diplomato all’Istituto d’Arte di Trento, si avvia subito a un’intensa attività pittorica e successivamente di scultore. Dai primi anni Settanta è presente in rassegne personali e collettive e realizza importanti opere per istituzioni pubbliche e private. Vicino alla pittura graffitica, nei suoi segni si sente quasi l’urlo della materia grafica tormentata.
Paolo Tait continua a dedicare la sua vita completamente all’Arte, vivendo del suo lavoro di artista.

Archivio
Artisti al Castello:

1991 Fabrizio Plessi | 1994 Davide Scarabelli | 1995 Toni Benetton | 1996 Giorgio Celiberti | 1997 Riccardo Licata | 1998 Carlo Lorenzetti | 1999 Mauro Staccioli | 2000 Francesco Somaini | 2001 Pino Castagna | 2002 Michael Deiml | 2003 Eduard Habicher | 2004 Piera Legnaghi | 2005 Romano Abate | 2006 Annamaria Gelmi | 2007 Nane Zavagno | 2008 Santorossi | 2009 Mirta Carroli | 2010 Carlo Ciussi | 2011 Graziano Pompili | 2012 Riccardo Cordero | 2013 Klaus Prior | 2014 Paolo Bellini | 2015 Robert Schad | 2016 Jürgen Knubben | 2017 Roger Rigorth | 2018 Romano Perusini, Annalisa Filippi, Lome e Dangelo, Giuseppe Debiasi, Maurizio Taioli ed Alberto Tomasi | 2019 Giuliano Orsingher | 2020 Lois Anvidalfarei | 2021 Pietro Weber | 2022 Marco Lodola | 2023 Andreas Kuhnlein | 2024 Paolo Tait